Alessia Tiozzo, una ragazza solare e positiva

Oggi tocca a Miss Curvyssima ad essere presentata. Ebbene si, lei è Alessia Tiozzo che ha vinto un posto nel mio calendario ben meritato. Alessia è una bella donna dai cappelli rossi ricci di 41 anni, nata a Roma che per motivi di lavoro si è trasferita a Chioggia. Indossa fiera la sua taglia 54 ed è una donna solare e positiva. Ama molto la natura e gli animali. Nella vita lavora in posta, però la sua passione è la moda. Da tre anni si è avvicinata al mondo della moda curvy e sta realizzando un suo sogno. Sta partecipando a sfilate di moda, shooting fotografici e concorsi di bellezza. Non avrebbe mai immaginato che con la sua taglia 54 avrebbe potuto permettersi di fare sfilate e servizi fotografici per negozi di abbigliamento.
Alessia ci racconta : Ho praticato pallavolo a livello agonistico e amo lo sport, sono sempre stata una ragazza “diversa” in quanto la mia altezza e la mia fisicità erano “fuori misura” dalle adolescenti “standard” che negli anni 90 andavano di “moda”, pur essendo all’epoca una taglia 46. Ho sempre sofferto per questo, ma il vero disagio ho iniziato ad averlo quando smettendo di praticare sport e cambiando città di residenza ho iniziato ad avere i veri problemi.

Sono cambiato fisicamente, i miei fianchi hanno iniziato ad allargarsi, e non trovavo vestiti adatti alla mia età.. non ero obesa, ma in sovrappeso.. ma soffrivo per la mia taglia 48/50 che non accettavo in quanto non trovavo vestiti adatti per una ragazza di 20 anni !!!  Poi una malattia alla tiroide con la cura cortisonica, mi hanno fatto lievitare e sono arrivata ad essere una giovane donna obesa che non riusciva a vedersi più bella. Piano piano mi sono spenta, nonostante abbia un carattere solare e allegro ! Per molti anni, fin troppi ho vestito da uomo con tute, pantaloni, maglie enormi che compravo senza provare, ma prendendo sempre la taglia più grande, anche se effettivamente troppo grande, solo per coprirmi.  Ho tralasciato la mia femminilità, la mia eleganza e il mio essere donna, finché nel mio caso l’avvento dei social mi hanno cambiato la vita. Ho iniziato a scoprire il mondo curvy, un mondo nuovo e mi sono buttata!! Mi hanno sempre detto che ho un bel viso e allora perché non provare?? Per caso lessi che cercavano modelle con le mie forme e non credevo ai miei occhi !!! Con le mie forme!!!! Portavo una taglia 58 e iniziai ad appassionarmi e a seguire tutto questo mondo nuovo, stilisti a me prima di allora sconosciuti che mi fecero sfilare in passerella, e siti come Beautifulcurvy che pubblicizzavano marchi di abbigliamento curvy, donne che posavano sul calendario in intimo fiere della loro femminilità e dei loro fianchi.. iniziai a vedermi diversa, iniziai a partecipare a concorsi di bellezza per donne curvy e iniziai ad avere le mie prime soddisfazioni. Conobbi tante ragazze, donne, che come me avevano avuto problemi di accettazione con il proprio corpo, e cercai come una spugna di assorbire tutto e fare mie anche le loro storie.. Devo dire che è cambiato il mio modo di vedermi e di sentirmi bella, ho iniziato a vestirmi finalmente da donna: tutto questo mi ha  aiutato a dimagrire! Si!!! Amando me stessa con i miei difetti iniziai a perdere peso.. si, questo è il segreto, amarsi… ho perso 10 kg in un anno, non perdendo mai il sorriso e semplicemente accettando il fatto che non porterò mai una taglia 40, ma portare una taglia 54 non fa di me un mostro.  Ho i fianchi larghi? Ben venga, posso assolutamente migliorarmi,  ma perché negarmi l’eleganza, la sensualità, la bellezza e la luce che una donna felice ha negli occhi, non ha peso e non ha taglia!!! E io ora ho questa luce.. il nostro messaggio non è grasso è bello, ma accettarsi e migliorarsi. Perdere altri chili può solamente che essere salutare per me, ma il modo in cui si perdono è fondamentale perché solo accettandosi si può innescare quel meccanismo che ci porta a raggiungere il nostro obiettivo.
Aver partecipato al calendario Beautifulcurvy è un orgoglio e un vanto per me.. il giorno degli scatti forse ero un pò nel pallone, nonostante non fosse per me il primo servizio fotografico era la realizzazione di un sogno, perché poter raccontare la mia storia ad altre donne vorrei fosse di aiuto.  Sentirsi prigioniere del proprio corpo non aiuta… liberarsi di certi pregiudizi, amandosi e vedersi belle è il primo passo.
Questo è quello che voglio trasmettere come ambasciatrice Beautifulcurvy, come miss Beautifulcurvy 2017 , che per me è una soddisfazione grandissima.
Il mio rapporto con il cibo??? Ora buono, amo mangiare in compagnia, uscire fuori a cena, mentre pochi anni fa mi vergognavo anche di mangiare un gelato in strada per paura di venire giudicata, perché la società e certi pregiudizi uccidono molto più di alcuni chili in più.

 

Grazie Alessia per la tua testimonianza !   Foto di Bruss

Articoli simili

Lascia un tuo commento