Il progetto del calendario Beautifulcurvy

 

Mi presento sono una ex-redattrice di moda e stilista italo-tedesca che lavora nel campo della moda da quasi 30 anni. Prima come stilista e in seguito per delle testate di moda tedesche.  Da quasi sei anni lavoro per il mio portale beautifulcurvy per valorizzare le donne con le curve dando informazioni  di  moda e lifestyle e offrendo degli aiuti alle donne per sentirsi bene e amarsi di più  a 360 gradi.

Barbara, quando e come è nata l’idea del calendario Beautiful Curvy?

L’idea è nata, perché per i giornali ho sempre organizzato dei servizi fotografici. Allora ho pensato, perché non fare un progetto più grande e coinvolgente per ritrarre le donne curvy in modo estetico e reale ?

Qual è il messaggio che vuoi diffondere con questo progetto, divenuto ormai un’istituzione?

Il calendario vuole essere un punto di riferimento per molte donne che hanno sofferto a causa della loro fisicità diversa dai canoni imposti. Si rivolge alle donne che hanno voglia di mettersi in gioco per mostrare ad altre che si può stare bene con dei chili in più. Da non confondere con l’idea che “grasso è bello”, ma per imparare a stare bene con se stesse, senza lasciarsi condizionare dagli altri.  Per trovare una serenità interiore che si trasmette al di fuori,  guardate le mie ragazze dei vari calendari. Alcune di loro mi ringraziano per quello che ho fatto per loro nel tempo.

Cosa cerchi in una ragazza quando fai le selezioni per il calendario?

Cerco ragazze che hanno un anima, un cuore con la voglia di portare avanti un discorso di benessere da trasmettere ad altre donne come loro, in modo da amarsi ed accettarsi di più.

Quante soddisfazioni hai ottenuto con questo progetto! Ce ne vuoi raccontare qualcuna?

Sono soprattutto soddisfazioni personali, le ragazze diventano un pò come le mie figlie che indirizzo e consiglio per aiutarle a crescere per trovare la strada giusta personale e professionale. Con molte sono ancora in contatto anche se vivono in giro per l’Europa. Qualcuna è diventata mamma nel fra tempo.  Ho creato una specie di comunità, dove si possono chiedere consigli, confrontarsi, parlare ed aiutarsi a vicenda. Una volta che una ragazza ha fatto il calendario, entra nel gruppo delle beautifulcurvy girls, ma non ci sono solo le mie “ modelle”, ma anche tante donne che non hanno fatto il calendario, sostenitrici del progetto di valorizzazione della bellezza naturale, femminile con le curve che ho piacere di ospitare nel gruppo. Se vedo però che creano negatività o malumore le tolgo dal gruppo, perché sono controproducenti.

Immaginiamo, però, che dietro questo progetto ci siano tanti sacrifici, vero?

Certo, alla fine lavoro tutto l’anno con il mio sito per dare informazioni del settore curvy a chi è interessato. Mi seguono non solo le donne curvy, ma anche aziende e negozi che cercano informazioni utili.  Il calendario è un lavoro impegnativo, perché va anche spiegato il valore del progetto che apre una finestra su un mondo reale che viene preso ancora poco in considerazione ed aiuta a valorizzare questa fetta di mercato in crescità.  Tra la ricerca degli sponsor, la comunicazione continua e fare conoscere alle aziende il valore socio-culturale dietro a questo progetto si lavora sempre. Per fare il calendario lavoro diversi mesi, perché non cè solo il casting. L’anno scorso si sono candidate quasi 700 ragazze. Purtroppo tante persone non leggono neanche quello che scrivo, ma mandano foto senza indicazioni di nome, età, altezza, taglia e soprattutto la loro motivazione. Si perde tantissimo tempo inutilmente,  questo mi fa anche pensare, quanto interesse possono avere queste ragazze nel progetto del calendario ?  Ogni anno decido un tema per raccontare ogni volta una storia diversa ed interessante . Sono mesi di tanto lavoro tra la ricerca sponsor, la ricerca delle ambasciatrici giuste, la realizzazione del calendario, la scelta delle foto e tutta la promozione dopo sui giornali, siti e tv.  Inoltre ogni giorno qualcuna mi scrive per sapere se cerco delle modelle curvy, perché non legge quello che scrivo o per chiedere quando faccio dei casting ? Scrivo sempre che non sono un agenzia di modelle… sembra molto difficile da capire…

Come vivi l’intenso periodo di selezioni, preparazione e realizzazione del calendario?

L’anno scorso sono stata malata più di un mese e non riuscivo a riprendermi, ma ho anche un anno familiare molto pesante alle spalle. Lavoro quasi sempre, perché credo nel mio progetto. Il calendario viene pensato e realizzato passo dopo passo, ma sul set durante lo shooting deve essere tutto organizzato in modo che fili tutto liscio. Comunque è sempre impegnativo e faticoso a livello fisico e mentale quando si lavora da soli in modo non convenzionale.

Barbara, cosa è per te, intimamente, il Calendario Beautiful Curvy?

Il calendario è una piccola rivoluzione per cambiare la visione della bellezza naturale e femminile. Non esistono calendari curvy con vari sponsor e tante belle donne tutte diverse tra loro. Mi fa piacere che il progetto cresce ogni anno di più, sia come visibilità che come importanza. In questi ultimi anni due ragazze si sono fatte notare Laura Brioschi, modella curvy e madrina del calendario come anche e Paola Torrente, Miss Italia Curvy e madrina. Sono stata ospite a pomeriggio 5 con le mie ragazze che hanno continuato ad andare più volte. Un programma televisivo “ Il bello delle curve “ in onda su la 7d ha scelto il mio calendario come premio di un game show dedicato alle donne curvy.

Cosa consiglieresti a una ragazza che vuole “fare la modella!”?

Fare la modella è un lavoro come tanti altri, si deve essere proporzionate, fotogeniche, essere curate nel aspetto ( pelle, capelli, unghie) e disposte a viaggiare spesso per poter lavorare. Essere disponibili a fare sacrifici senza lamentarsi ed essere determinate e forti.

Quali sono le caratteristiche fisiche che una modella curvy professionista deve avere?

Un bel fisico proporzionato, un bel viso,  fare sport, mangiare sano ed equilibrato, curarsi sempre capelli, pelle, trucco, unghie e non prendere troppo sole.

E quali sono quelle caratteriali?

Deve essere disponibile, gentile, puntuale e forte, per non abbattersi se ti dicono che non vai bene. Essere collaborative, determinate ed empatiche.

 

Non cerco delle modelle curvy, ma delle persone che hanno voglia di cambiare degli stereotipi imposti con il loro impegno sociale e attraverso il progetto Beautifulcurvy. Solo chi mi segue nel tempo e condivide quello che pubblico,  ha la possibilità di partecipare al casting perché saprà in tempo quando sarà, visto che mi segue…. buone vacanze….

 

 

Articoli simili

Lascia un tuo commento