Curvy casting di Keyrà a Bologna



Alberto Cacciari, titolare dell’azienda Albert, produttrice del marchio plus size Keyrà insieme ad alcune partecipanti al casting
Barbara Christmann e Alberto Cacciari

Alberto Cacciari, titolare dell’azienda Albert, produttrice della collezione di moda curvy Keyrà, ha lanciato sulla sua pagina Facebook un casting per trovare la propria nuova donna immagine: naturale, che sta bene con se stessa, in salute, positiva, questo il ritratto ideale di colei che sarà scelta per rappresentare il brand nelle prossime due campagne pubblicitarie. A rispondere all’appello erano state 350 ragazze da tutta Italia fra i 18 e i 45 anni, con taglie dalla 42 alla 60, ma alla fine solo poco più di cento si sono presentate venerdì scorso allo Chalet dei Giardini Margherita a Bologna. Dopo la registrazione e l’assegnazione di un numero, ognuna delle partecipanti è stata intervistata davanti a una telecamera e fotografata. Le ragazze hanno raccontato di sé, la loro provenienza, cosa fanno nella vita, che rapporto hanno con il corpo, con il cibo e con l’amore. Alcune erano davvero molto simpatiche, sicure di sé, disinvolte, sincere, intelligenti, altre erano emozionatissime e quindi più impacciate e timide. Ho notato una specie di alleanza e complicità fra di loro: non c’era competizione, si scambiavano i trucchi e parlavano una con l’altra come fossero amiche da sempre. Per l’intera giornata il clima è stato rilassato e giocoso e tra un’intervista e qualche foto, tutte si sono messe in gioco volentieri per mostrare con orgoglio le loro curve, scherzando e ridendo. Alberto Cacciari ha donato a ciascuna una T-shirt con la scritta Curvy Pride – in omaggio al flash mob organizzato per il giorno successivo in Piazza Maggiore a Bologna – e un buono sconto per fare acquisti nella boutique “Femme“ di Marianna Lo Preiato che, oltre a essere la promotrice dell’evento, è amica e cliente di Alberto Cacciari. Marianna ha portato molte ragazze e clienti curvy al casting e le ha assistite e sostenute durante la giornata. Tra una quindicina di giorni, dopo aver visionato le interviste e le foto delle ragazze, verrà scelto il nuovo volto Keyrà. La Albert sta dando un messaggio importante con la scelta di utilizzare nella propria comunicazione pubblicitaria donne vere che con le loro rotondità rappresentano la bellezza mediterranea della porta accanto. Speriamo che altri marchi di moda plus size seguano l’esempio e siano incoraggiati a dare finalmente una svolta a un sistema stereotipato che non risponde alle reali esigenze del mercato.














Articoli simili

Lascia un tuo commento