Ricette light per un Ferragosto in compagnia

Insalata greca

Per il Ferragosto ecco un pranzo gustoso, proposto da Sara Pixel Sguerri in questo blog, ispirato alla tradizione mediterranea, perfetto per l’estate. Le ricette sono semplici, puntano sulla genuinità delle verdure fresche dell’orto, del pesce e della frutta. A voi aggiungere l’ingrediente speciale: la voglia di stare insieme e di godersi il momento con gioia e spensieratezza.

Insalata greca
Pulisci e taglia a dadini 1 peperone verde. Dividi in spicchietti 4 pomodori maturi. Spunta 1 cetriolo, spellalo parzialmente e taglialo a fettine sottili: se vuoi, puoi anche dividerlo a metà, nel senso della lunghezza, ed eliminare i semi, prima di affettarlo. Pulisci 1 cipolla rossa, lavala e tagliala a fettine sottili. Trasferisci in una ciotola le verdure preparate e aggiungi 200 g di formaggio greco feta tagliato a dadini e 100 g di olive nere greche, tipo Kalamata. Condisci con olio extravergine di oliva, qualche goccia di aceto, sale e pepe, poi spolverizza con origano secco e servi.
Linguine allo scoglio
320 g di pasta tipo linguine
300 g di cozze
300 g di vongole
400 g di calamari piccoli
4 scampi
8 gamberi
400 g di pomodori pelati
1 scalogno

2 spiccchi d’aglioprezzemolo
vino bianco secco
peperoncino
olio extravergine di oliva e sale

1 Metti le vongole a bagno per almeno 2 ore in acqua fredda leggermente salata, cambiando l’acqua 2-3 volte ed eliminando ogni volta la sabbia. Sciacquale sotto acqua fredda corrente. Lava e spazzola con una paglietta
le cozze sotto un getto di acqua. Elimina i filamenti che fuoriescono e sciacquale di nuovo. Scalda nella casseruola 1 cucchiaio di olio con 1 spicchio d’aglio spellato, unisci le vongole e irrorale con 1/2 bicchiere di vino. Copri, falle aprire a fiamma viva e trasferiscile in una ciotola. Filtra il liquido di cottura attraverso un colino foderato con un telo e tienilo da parte. Apri le cozze con lo stesso procedimento e sguscia i 2/3
dei molluschi. 
2 Pulisci i calamari e tagliali a pezzetti. Rosola lo scalogno tritato nella padella con 5 cucchiai di olio. Aggiungi i calamari, dopo 4-5 minuti irrora con 1/2 bicchiere di vino bianco e lascialo evaporare. Unisci i pelati sgocciolati e tagliuzzati con le forbici e cuoci per circa 40-45 minuti, aggiungendo di tanto in tanto mestolini di liquido di cottura dei molluschi. Regola di sale e peperoncino.

3 Taglia scampi e gamberi sulla schiena con le forbici ed elimina il filetto nero con uno stecchino. Sciacquali, disponili nella padella con il sugo, prosegui la cottura per 1-2 minuti, copri e spegni. Lessa la pasta al dente, scolala e trasferiscila nella padella sotto la quale avrai riacceso il fuoco. Unisci cozze, vongole e 2-3 cucchiai di liquido di cottura dei molluschi caldo, mescola e fai insaporire per 1-2 minuti. Spolverizza con prezzemolo tritato e servi.

Gratin di pesche allo zabaione
Ricetta Pesche allo zabaione

150 g di biscotti morbidi tipo savoiardi
4 pesche
4 tuorli
1 limone
6 cucchiai di zucchero
1 dl di vino dolce tipo Moscato
zucchero a velo

1 Porta a ebollizione abbondante acqua in una pentola, immergi le pesche e cuocile per circa 1 minuto, sgocciolale e lasciale raffreddare. Spellale e taglia ciascuna in 6 spicchi. Mettile in una ciotola con il succo del limone , 1 cucchiaio di zucchero, 2 cucchiai di vino e lasciale insaporire per almeno 1 ora in luogo fresco. 

2 Disponi i savoiardi nella pirofila, spezzettandoli in modo da coprire il fondo. Irrorali con il succo di macerazione delle pesche, poi disponici sopra gli spicchi a raggiera. 
3 Versa i tuorli e 4 cucchiai di zucchero in una ciotola. Montali con la frusta e aggiungi il vino rimasto. Trasferisci la ciotola dentro una pentola con acqua in leggera ebollizione e monta lo zabaione per 7-8 minuti, finché sarà denso e spumoso. Versalo nella tortiera, spolverizza la superficie con lo zucchero rimasto e fai gratinare sotto il grill per 4 minuti finché sarà dorata. Servi spolverizzando con zucchero a velo.

Articoli simili

Lascia un tuo commento