A Milano le calde atmosfere di Cuba

L’aroma di hierba buena e di lime, l’allegro caos e il tipico rumore dei mercati ortofrutticoli dell’Havana, la musica in sottofondo, il calore e la passione della gente. Se siete di Milano, o dei dintorni, e vi è piaciuta la descrizione che ho fatto fin qui il consiglio è di fare un salto in zona Brera al temporary bar The Havana Club Mojito Embassy allestito alla Posteria, in via Sacchi 5/7. Aperto fino al 12 maggio, questo bar itinerante è una ‘finestra’ su Cuba che promette un’esperienza per tutti i sensi. Già sul fronte del design è infatti uno spettacolo, essendo stato disegnato dal grande Philip Handford che si è ispirato alla Havana contemporanea: aggirandosi per il locale si possono ammirare un’impalcatura in legno all’ingresso, due bar, una ‘tienda’ (il nome spagnolo del negozio), speciali carrelli della spesa e un bancone bar in legno. Insomma, tutto l’arredamento è stato realizzato ‘su misura’ e con centinaia di metri di pannelli in legno lavorati a mano. Ogni giorno, dalle 19.00 alle 2.00, sono previste attività aperte al pubblico, esibizioni di artisti cubani, momenti educational, musica, arte e cultura. Un progetto internazionale itinerante che approderà anche a Londra, Berlino e Parigi.

Articoli simili

Lascia un tuo commento