Party a quattro zampe con la planner Kiki Pelosi

Il vostro amato pet compie gli anni e vi piacerebbe festeggiarlo come si deve? O volete regalargli un evento indimenticabile per celebrare un lieto evento? La persona da chiamare è lei, Sara Ricci, professione ufficiale copywriter, che da pochi mesi ha lanciato in Italia l’organizzazione di eventi per animali (domestici, ma non solo). Festeggiamenti in cui al centro dell’attenzione al posto di un essere umano c’è un animale.  Dove si fanno cose adatte ai quattro zampe e i proprietari possono vivere un momento speciale con il loro amico peloso. Eventi su misura. Perché, come sottolinea questa appassionata curvy, che grazie a Kiki Pelosi ha l’energia per credere nella riuscita di qualunque idea, anche la più folle e inconsueta (“Sapete quante persone mi prendono per pazza?” ironizza), ogni storia è differente.

 

Quando hai iniziato e cosa ti ha spinto sulla curiosa strada del pet party planning?

Ho cominciato lo scorso settembre. Ma la mia idea è nata nel 2002 quando, di ritorno da tre anni passati in Baja California, mi sono detta: “Perché no? Si potrebbe fare!”. Tutto è nato dalla convinzione che anche un piccolo party, fatto con amore e attenzione, possa far cambiare un po’ la visione degli animali. Non faccio feste per ridicolizzarli o travestirli in modo imbarazzante e inutile, ma per far condividere momenti di felicità.

 

Quali servizi per animali offri esattamente?

Offro la mia creatività, la manualità e un pizzico di esperienza con gli esseri pelosi per rendere un’occasione unica, speciale, indimenticabile e ricca di affetto. Questo è il servizio principale. Nello specifico offro un allestimento studiato ad hoc per l’animale e per le sue esigenze specifiche (e anche del proprietario), una “torta” (che non è mai un dolce) fatta in casa con ingredienti genuini, tanti scatti fotografici, magari un video. Quando la stagione lo permette anche giochi, attività all’aperto e, su richiesta, anche un addestratore/dispensatore di ottimi consigli direttamente alla festa. Sembra semplice, ma rapportarsi agli animali non è un gioco da ragazzi, forse è per questo che ho dovuto arrivare a 36 anni prima di concretizzare la mia idea dei compleanni a quattro zampe.

 

Qual è stato l’evento più divertente che hai mai organizzato?

L’evento di ritorno dal post operatorio di Nuvola, un San Bernardo! Mi è parso di vivere in un film. Avete presente Beethoven? Ecco.

 

In Italia un servizio simile esisteva già o sei la prima party planner per pet?
Non sono sicura di essere l’unica in Italia a fare feste per cani o gatti, ma di certo sono la prima a fare feste per animali di tutte le specie. Se qualcuno ha un criceto, può chiamarmi per un party. Ci sono anche per chi possiede un cavallo, un asino, una cavia, un coniglio. Negli States, le feste per animali sono all’ordine del giorno. Anche se a volte esagerano, gli americani sono molto aperti a queste celebrazioni e le amano davvero, nessuno si vergogna di ammetterlo, anzi, i proprietari di animali sono orgogliosi di fare una festa per il proprio amato pet. In Italia nonostante la nostra grande cultura- siamo invece ancora troppo legati a luoghi comuni che non ci portano lontano. Ma io sono qui per questo!
Quali pet hai reso felici in questi primi mesi?

Per ora cani e conigli. Ma sono alla costante ricerca di proprietari di animali diversi per cui organizzare un piccolo evento felice. C’è un castorino famosissimo a Milano: si chiama Willy e per me sarebbe fantastico incontrarlo per celebrarlo e per mostrare alle persone che tutti gli animali, anche i più strani o lontani dal nostro mondo sono degni di attenzione e di rispetto.

 

Dove offri questo servizio? Stai ricevendo tante richieste?

Abito in provincia di Bergamo, ma lavoro a Milano. Gravito su queste due zone, ma sono chiaramente più che disposta a spostarmi. Mi conoscono ancora in pochi, ma le persone sono molto curiose e affascinate dall’idea. E io sto lavorando per farmi sommergere di richieste!
(L.Br.)

Articoli simili

Lascia un tuo commento