Triumph alla London Fashion Week

Ha voluto stupire media, clienti e professionisti del settore Triumph, noto marchio di lingerie da alcune stagioni partner del British Fashion Council, che durante la London Fashion Week ha organizzato una grande festa per l’opening di Maison Triumph, pop up store a Covent Garden rimasto aperto durante tutte le giornate di sfilate londinesi. L’evento non è stato solo l’occasione per presentare le novità del prossimo autunno-inverno ma anche per celebrare i 127 anni di attività dell’azienda. Madrina della serata inaugurale è stata l’ex top model Helena Christensen, volto e designer della linea Triumph Essence. Couture e artigianalità hanno caratterizzato la kermesse che ha  coinvolto alcuni stilisti ai quali è stato chiesto di interpretare lo spirito e i plus del brand attraverso un capo sartoriale. Il risultato? Una serie di pezzi unici, esposti all’interno del pop up store, che vanno dall’iperfemminile ricco di colori e decori di Matthew Williamson a quello con stampe “forti” e innovative di Louise Gray, dal modello impreziosito da applicazioni di fiori in seta cuciti a mano di Sian Whitefoot fino alla creazione rock di Felder Felder. Fyodor Golan ha invece lavorato direttamente il loco con ago e filo sui modelli forniti. L’illustratore David Longshaw ha infine realizzato appositamente per l’evento un’installazione artistica di grande effetto.

Helena Christensen e Matthew Williamson


Il pezzo unico creato da Matthew Williamson per Triumph

Articoli simili

Lascia un tuo commento